Avis e Centro Aiuto alla Vita premiati dagli studenti

Dal Giornale di Vicenza
Gli studenti vincitori del progetto “Nella banca che vorrei” di Banca San Giorgio Quinto Valle Agno, giunto alla quinta edizione, hanno deciso di devolvere una parte dei premi ricevuti a due Onlus che da anni operano nell’Alto Vicentino.

I ragazzi della classe quinta D dell’Istituto “A. Scotton” di Breganze, vincitori con l’elaborato “Club giovani soci”, hanno consegnato un assegno di 1500 euro a Giulio Fabbri, presidente dell’Avis Schio – Alto Vicentino mentre la classe quarta B dell’Istituto “G.B. Garbin” di Schio, che ha vinto con il progetto “La banca che conta”, ha destinato i 1500 euro del premio al ”Centro di aiuto alla vita” di Schio.
Occasioni come questa sono abbastanza rare perché è di solito l’Avis che premia i giovani e quindi l’emozione che ho provato nel ritirare l’assegno è stata davvero grande – ammette il presidente dell’Avis scledense Giulio Fabbri – I ragazzi hanno pensato di devolvere il premio alla nostra Associazione perché l’anno scorso un loro compagno ha avuto bisogno di trasfusioni ed in quella circostanza si sono resi conto dell’importanza del dono del sangue”.

Avis-Schio-Centro-Aiuto-Vita-premiati

N.B. Nella foto allegata il momento della consegna dell’assegno al presidente dell’Avis.